Prestito Auto – Caratteristiche e Funzionamento

Il prestito auto ricade nella categoria dei prestiti finalizzati, ossia nella categoria del credito al consumo, che comprende quei prestiti erogati con una precisa finalità; ossia, il richiedente deve dare all’importo che riceverà in prestito una precisa destinazione: in questo caso, l’acquisto di un’auto.
Solitamente funziona così: il rivenditore o concessionario al quale ci si rivolge per acquistare un’autoha precedentemente stipulato un accordo con uno o piùistituti finanziari, per potere offrire ai potenziali clienti (coloro che acquistano l’auto) un servizio aggiuntivo: quello di proporre loro diverse possibilità di prestito per pagare l’auto. In genere, in cambio di questa sorta di “pubblicità” o “procacciamento di clientela” agli istituti finanziari, da questi il ricevitore riceverà una percentuale o provvigione.

Colui che effettivamente venderà l’auto, in questo modo, farà anche da “assistente” a chi deciderà di approfittare di una delle proposte diprestito offerte, delucidandolo sui termini del contratto e sulla documentazione necessaria e, spesso, incaricandosi egli stesso ad inviare tutto quanto occorre alla finanziaria per valutare la richiesta diprestito.

Se il prestito auto verrà accettato, il suo importo (più la provvigione destinata esclusivamente al venditore dell’auto), verranno versati direttamente nel conto di quest’ultimo.

Il rimborso del prestito auto

Una volta approvata l’erogazione delprestito auto, lerate per la sua restituzione saranno versate dall’effettivo debitore, ovvero colui che ha acquistato l’auto, alla finanziaria, mediante il pagamento di una serie di rate costanti, secondo un piano di rimborso (piano di ammortamento) prestabilito. Detto piano di rimborso viene dettagliato nel contratto diprestito che è stato preventivamente sottoscritto con la “assistenza” del rivenditore, come scritto sopra.

Solitamente la formula più reclamizzata dalle finanziarie nei concessionari auto è del tipo: “prendi oggi, paghi fra sei mesi”, oppure “chiavi in mano” subito e pagamento fra otto mesi, e simili.

Attenzione: le finanziarie “vendono” il prodotto che si chiamaprestito, e in nessun modo ci “rimetterebbero”, anzi, come vogliono le leggi del mercato, se qualcuno vende a qualcun altro, è sempre il primo a doverci guadagnare qualcosa (altrimenti il commercio non esisterebbe). In altre parole, ci sono gli interessi, che rappresentano, appunto, il “guadagno” degli istituti finanziari.


Caratteristiche del prestito auto

Gli importi erogabili per l’acquisto dell’autocoprono in genere al massimo l’80% o l’85% del valore dell’auto; e comunque hanno un tetto massimo di circa Euro 30.000,00, o al massimo Euro 35.000,00.

La durata del rimborso del prestito auto è solitamente compresa tra i 6 e i 60 mesi (ossia, 5 anni).

I sopra scritti dati, naturalmente, sono assolutamente orientativi: ogniistituto finanziario ha i suoi criteri, i suoi princìpi (discriminatori) e i suoi limiti (alcuni arrivano a finanziare perfino il 100% del valore dell’auto).
Le variabili cambiano anche se l’autoè nuova o usata: la durata del rimborso di un prestito ottenuto per l’acquisto di un’auto usata solitamente è inferiore rispetto a quella ottenuta per l’acquisto di un’auto nuova.

Sia per quanto concerne le auto usate sia per le auto nuove, sono stabiliti dei tetti minimi di importo delprestito, al di sotto dei quali le operazioni di finanziamento non sono ammesse, poiché non sono convenienti.

I requisiti richiesti per l’ottenimento di un prestito auto sono di regola simili a quelli richiesti per ottenere, ad esempio, un prestito bancario, ossia:

–         il candidato deve essere un lavoratore, non importa se dipendente o autonomo, oppure anche un pensionato, che abbia un documento attestante la capacità di restituire il debito: busta paga, dichiarazione dei redditi, cedolino della pensione.

In mancanza di una garanzia del genere, può essere richiesto l’intervento di un “garante”.

Gli istituti che erogano il prestito auto

Sono tre le possibili fonti finanziarie che erogano il prestito auto:

a) le società finanziarie specializzate nel credito al consumo;

b) le “banche generaliste”;

c) le società automobilistiche.

a) le società finanziarie specializzate nel credito al consumo sono la
fonte di credito maggiormente utilizzata per richiedere un prestito per l’acquisto di un’auto: abbiamo accennato sopra a delle convenzioni che queste società fanno direttamente con i concessionari o rivenditori diauto, che “vendono” i loro prodotti finanziari, traendone il vantaggio, oltre naturalmente ad avere venduto un’auto, quello di riceverne una provvigione dalle società finanziarie stesse.

b) le banche che erogano dei finanziamenti finalizzati all’acquisto di un’auto vengono anche dette “banche generaliste”; esse non operano propriamente nel settore del credito al consumo (non hanno alcuna convenzione con venditori di auto), quindi, il tipo diprestito che erogano in questo caso è più simile ad un prestito personale di piccolo importo, effettuato con maggiore frequenza a beneficio dei correntisti della banca stessa. Le banche, quindi, baseranno la valutazione della richiesta del prestito per auto sul profilo del cliente, piuttosto che sul tipo di auto in sé, ma potrebbero anche richiedere un preventivo firmato dal rivenditore dell’auto; e, se il caso, come detto sopra, potrebbero anche richiedere l’intervento di un garante, secondo i criteri di un prestito bancario.


Le società automobilistiche che erogano il prestito auto

Riguardo la lettera c) dell’elenco di cui al precedente paragrafo, dedicherò un paragrafo tutto suo.

Riguarda le società automobilistiche, alcune di esse, che possono avere tutti i requisiti per potere erogare dei prestiti per l’acquisto dei loro prodotti, comportandosi in questo senso come un istituto finanziario o unabanca.

Queste società vengono anche dette “captive” o “società di marca” e operano nel settore finanziario, esclusivamente allo scopo di incentivare la clientela all’acquisto di loro prodotti, specialmente di nuovi modelli messi sul mercato, offrendo delle soluzioni di prestitocon sconti e facilitazioni particolari. Cito alcune di queste società, per intenderci: FinRenault, Fiat Sava, Psa Finanziaria, Fiat Service Spa, Capitalia Informatica Spa, Unicredit Global Information Service.

Solitamente, le società captive applicano delle condizioni particolarmente favorevoli nel prestito (che spesso superano, in convenienza, le condizioni poste nei contratti delle finanziariespecializzate e delle banche generaliste, che abbiamo visto sopra); c’è da dire, però, che spesso i prestiti auto proposti da queste società vengono collegati esclusivamente ad alcuni modelli.