Prestiti Immediati

I famosi prestiti immediati non sono semplici da ottenere come si potrebbe pensare, per ottenere un finanziamento, le pratiche ci dovranno comunque essere per verificare l’entrata continuativa mensile del richiedente e la posizione creditizia di chi chiede un prestito.

Anche se lascerete la busta paga, è probabile che la banca contatti comunque il datore di lavoro per accertarsi dei vostri anni di servizio.

Questo è il motivo per cui i prestiti immediati si svolgono generalmente online. Il form da compilare per richiedere il prestito è già preimpostato per effettuare le ricerche di verifica dei dati inviati. La verifica si svolge in automatico e all’istituto di credito basta aspettare che il richiedente invii i propri documenti in cartaceo, magari tramite fax, per poter completare la procedura con l’erogazione del finanziamento.

Il calcolo effettuato dal modulo online è semplice, il richiedente inserisce la propria retribuzione netta mensile e il tool calcola la rata in modo che sia inferiore al 30% del reddito. In questo modo, c’è la forte garanzia che quell’importo verrà restituito con gli interessi, quindi la pratica parte già confermata. La conferma online non basta da sola per ottenere i prestiti immediati, prima di vedere un bonifico con l’importo, l’ente erogatore vorrà i documenti e i giusti tempi per poterli verificare. Solo quando riceverete una comunicazione scritta da parte dell’ente stesso, potrete considerare la pratica conclusa. Si tratta di un modo che utilizza chi eroga per proteggersi dai rischi di investimento in un cattivo pagatore.

Questi non può richiedere un finanziamento veloce se prima non ha concluso di pagare il dovuto, ma potrebbe sempre inviare una richiesta online, sperando di aggirare l’ostacolo.

In realtà, i sistemi online sono più veloci dei prestiti immediati e, quando si tratta di prestiti, ci saranno sempre dei controlli alla CRIF prima dell’erogazione del finanziamento.