Prestiti con Carta di Credito Senza Busta Paga

In questa guida spieghiamo come ottenere prestiti con carta di credito senza busta paga.

Per ottenere un finanziamento di questo tipo basta avere una carta di credito prepagata e un reddito di altra natura. Un esempio di prestito con carta di credito è il prestito SpecialCash di Poste Italiane, basta avere una carta di credito Postepay e un’entrata, dimostrabile con una dichiarazione dei redditi, per potere pagare le rate del finanziamento.

Il prestito con carta di credito è di piccolo importo, massimo 1500 Euro, e questo lo rende ideale per chi inizia un’attività in proprio o ha piccole necessità da finanziare in tempi di crisi.

Alcuni istituti di credito chiedono delle forti garanzie per concedere questo finanziamento, per tranquillizzare gli operatori, basta impegnare un oggetto di valore, che sarà valutato prima di erogare il finanziamento e restituito dopo aver pagato le rate, oppure un immobile di proprietà.

L’importo viene erogato in un’unica soluzione con un bonifico, oppure direttamente sul conto corrente del richiedente. Nel caso usiate una carta conto prepagata, l’importo verrà erogato direttamente sulla carta.

Un finanziamento con carta di credito particolare è la carta revolving collegata a un conto corrente intestato al richiedente, la carta contiene infatti un prestito. Al termine del mese, il cliente sceglie se pagare tutto in un’unica soluzione, con gli interessi, o se seguire un piano di ammortamento definito. Nel secondo caso, la carta non sarà utilizzabile fino a quando non avrete onorato il vostro debito con la banca.

Le carte di credito revolving possono avere costi importanti, anche se il prestito è di piccolo importo, sarà gravato da pesanti interessi che dovranno essere rimborsati.