Prestiti Bancari – Offerte Online

Prima di introdurvi ai prestiti bancari, riteniamo propedeutico affrontare dei piccoli passaggi sulle ultime riforme, con cui si è cominciato a distinguere fra

Intermediari finanziari: si tratta di banche o finanziarie. In tale contesto, però, è necessario porre una linea di demarcazione fra il tipo di attività per la quale vi è l’autorizzazione ad operare. Giusto per fare un esempio, gli operatori di social lending non sono tutti intermediari finanziari abilitati alla gestione del denaro transato dal prestatore  di fondi al soggetto finanziato. Non tutti gli intermediari del credito, pertanto, sono multi-canale o multi-servizio come le banche.

Agenti Finanziari ed assicurativi: svolgono le attività di pertinenza l’ambito finanziario, o separatamente l’ambito assicurativo. Non hanno libertà di valutare le proposte concorrenti se il contratto prevede l’esclusivo svolgimento di attività finanziarie per conto della banca o finanziaria o compagnia assicurativa che li ha assunti

Mediatori creditizi: si tratta di operatori di mediazione, indipendenti che possono svolgere attività di consulenza. Spuntano commissioni ulteriori dal loro ruolo di mediazione. Non ci sentiamo di dire che sia una figura professionale accessoria, come le si vuol imputare. Ma è importante imparare a distinguere.

Le banche sono intermediari finanziari, nella granparte dei casi multicanale, almeno quelle del vecchio continente. In altri contesti territoriali, spicca la distinzione fra banche d’affari (dedite all’investimento ed al risparmio gestito) e banche commerciali (dedite all’amministrazione dei rapporti di credito con le imprese e le famiglie, nonché alla proposta di servizi di conto corrente). Con il decreto liberalizzazioni, si è data libertà a ciascun soggetto che deve abbinare un’assicurazione al prestito, di rivolgersi alle offerte concorrenti, e ciò per evitare i conflitti d’interesse che potrebbero addivenire da una struttura banco-centrica.

Rivolgersi ad una banca per chiedere un prestito bancario, se si ha un rapporto consolidato di conto corrente e si è soddisfatti della propria filiale di fiducia, può essere più conveniente, in alcuni casi, rispetto a rivolgersi a finanziarie. Ci si può avvantaggiare di offerte multi-canale con i nuovi servizi veloci online (conto deposito, conto corrente, apertura di linea di credito o di fido, concessione prestiti bancari, abbinata ad altre offerte).

Alcuni dettagli, prima di esplorare le offerte

Scegliete sempre il prodotto adatto per le vostre esigenze, in base alla capacità di rimborso ed al fabbisogno di finanziamento (prestiti bancari su misura)

Se avete optato, tra le forme di prestiti bancari disponibili, per un’apertura di credito, il cui funzionamento è nelle logiche del fido bancario, prestate particolare accortezza nel rispetto di alcune precauzioni: il segreto per non far costare troppo la vostra linea di credito ed avere sempre pronta disponibilità delle somme prelevabili è non esaurire mai totalmente la linea di credito (prestiti bancari alternativi). Dovete riuscire a creare dei piccoli balzelli di uscita e rientro, rientro ed uscita che creano una dinamica di utilizzo fido. L’uso statico con prelievo in unica soluzione è la cosa più sbagliata da farsi e si rivelerebbe più costoso che un normale prestito, un po’ come per il revolving che si basa su una struttura simile (prestiti bancari ricaricabili)

Se contestualmente all’ottenimento di prestiti bancari, vi propongono delle carte servizi o carte di credito valutate l’utilità o l’accessorietà dei servizi offerti, il canone periodico da sostenere, le condizioni contrattuali riguardo alle commissioni (ad es. commissioni di prelievo). Si è diffusa la prassi di rendere più competitive, per alcune tipologie di consumatori, le movimentazioni online. Ma spesso i canali tradizionali, in caso di tali offerte, sono più costosi che nei normali casi (questo nel caso si abbia bisogno di una gestione contestuale dei finanziamenti o prestiti bancari erogati). Sappiate che, nella maggiorparte dei casi, le carte di credito brandizzate (emesse da una finanziaria ma utilizzate dal circuito bancario) sono più costose e vi offrono gli stessi servizi che per le carte di credito classiche equivalenti.

Se i prestiti bancari sono di importo consistente e si estendono su un’elevata durata di rimborso ed è previsto un pre-ammortamento finanziario, informatevi sulle condizioni e sui tassi applicati

Se preferite avere una filiale di fiducia, consultate sempre le promozioni-fidelity (vi potrebbero essere interessanti proposte di prestiti bancari per voi). Se simultaneamente, inoltre, siete dediti all’investimento in titoli pubblici, azioni, obbligazioni, potreste darli a garanzia di nuovi prestiti bancari (garanzia mobiliare e gestione amministrata, se il contratto lo prevede). Otterrete così i nuovi prestiti bancari ipotecari.

Molto interessante.