Investimenti Postali – I Migliori Prodotti Postali per Investire

Abbiamo già spiegato come investire in Posta in un articolo precedente, oggi analizziamo più nel dettaglio quelli che sono i migliori prodotti per fare investimenti postali.

Poste Italiane ha aumentato la sua offerta in fatto di prodotti finanziari. Persino i classici metodi di investimento si sono diversificati per dare maggiori possibilità di rendimento a chi investe senza per questo rinunciare alla garanzia su quanto investito. Poste Italiane consente così di investire con un capitale garantito e con prodotti che possono essere chiusi velocemente senza penali.

-I libretti postali. Funzionano ormai come dei veri e propri conti correnti, se volete accreditare lo stipendio ed effettuare le operazioni più comuni come il prelievo, i libretti postali non hanno alcuna spesa di gestione e di chiusura. Su quanto resta, Poste Italiane investe, garantendovi l’importo in giacenza nel libretto, con un rendimento dell’1,60% lordo l’anno. Sembra poco, ma è tanto se pensate che non state investendo direttamente voi e che il rischio è notevolmente ridotto.

-I buoni fruttiferi. I buoni sono degli investimenti molto semplici. Se in passato erano un semplice modo per mettere da parte qualche soldo, oggi i buoni fruttiferi sono diventati strumenti ad alto rendimento garantito se sapete quali scegliere. Infatti, i buoni a scadenza sono molto redditizi e il fatto che scadano vi consente di monitorare il vostro investimento. Non ci sono spese di apertura e basterà recarsi allo sportello per ottenere tutte le informazioni sulle varie tipologie.

-Fondi comuni di investimento e fondi immobiliari. I fondi comuni di investimento inviano i vostri investimenti su più fronti, in modo da assicurarvi un rendimento minimo garantito, anche il capitale è garantito se il fondo è targato Poste. I fondi immobiliari, invece, sono strutturati per il mercato immobiliare e consentono un buon rendimento nelle fasi di compravendita. Come investitori, dovrete semplicemente rispondere all’offerta di Poste Italiane e attendere il vostro rendimento alla scadenza naturale del contratto.