Conto Deposito Arancio – Recensione

Il conto deposito Arancio è nato come conto online per chi aveva necessità di fare acquisti online senza le spese di un istituto di credito tradizionale.

Ora che ha aperto le filiali anche nel nostro Paese, ING Direct ha sviluppato ulteriormente questo prodotto finanziario, rendendolo una possibilità molto interessante per il correntista. Vediamo cosa spinge sempre più persone a passare a Conto Arancio.

Il tasso di interesse lordo per un vincolo di un anno. Chi sceglie di vincolare i propri risparmi con ING Direct, oltre alla sicurezza dovuta al Fondo Interbancario per la Tutela dei Depositi, ottiene un rendimento del 4,20% lordo. In alternativa, potete scegliere il vincolo minore del 2% lordo (il vincolo è di sei mesi). L’offerta è riservata solo per i nuovi clienti ING Direct: i vecchi investitori potranno comunque ottenere un tasso di interesse del 2,50% con un vincolo di 12 mesi.

Le operazioni gratis. Aprire o chiudere il conto deposito Arancio, così come utilizzare il conto deposito non vi comporterà alcuna spesa. Persino l’imposta di bollo è gratuita, perché pagata dal gruppo finanziario.

L’attivazione online. Per aprire il vostro conto, non sarà necessario recarvi in filiale, ma basterà registrarsi sul sito di ING Direct e compilare il form di registrazione per iniziare a investire i vostri contanti.

Tramite il conto deposito sono possibili operazioni generalmente legate al conto corrente. Si tratta di operazioni che saranno gratuite, come l’incasso rata per pagare le mensilità del mutuo tramite procedura RID, l’invio o il ricevimento di un bonifico, l’accredito del proprio stipendio sul conto deposito e l’invio di un assegno circolare.

In più, il conto deposito Arancio è disponibile con la nuova tassazione del 20%, e non del 27%, come era fino all’anno scorso, sul rendimento ottenuto dall’utilizzo del conto deposito.