Come Versare il Saldo dell’IVA

Chi effettua la dichiarazione annuale IVA, deve effettuare il versamento del saldo entro il 16 marzo di ogni anno.

L’importo dovuto a saldo risulta operando la differenza tra l’IVA a debito e l’IVA ammessa in detrazione, relative all’anno precedente, considerando anche i versamenti che sono stati eseguiti e l’eventuale credito.
Il risultato dell’operazione può dare risultati diversi.

Il saldo può essere zero, se l’IVA dovuta per l’intero anno è pari all’importo dell’IVA detratta e dei versamenti che sono stati eseguiti.
Il saldo può essere a debito, se l’IVA dovuta è superiore a quella detraibile aumentata dei versamenti già eseguiti.
Il saldo può essere a credito, se l’IVA dovuta è inferiore a quella detratta e dei versamenti eseguiti.

Nel caso in cui il saldo sia superiore a 10,33 è necessario effettuare il versamento.

L’IVA va versata utilizzando il modello F24 indicando, nella Sezione Erario i seguenti dati.
Il codice tributo 6099 per l’IVA dovuta con la dichiarazione annuale. Relativamente a questo argomento è possibile leggere questa guida sul codice tributo 6099 su Codicetributo.com.
Il codice tributo 1668 per gli interessi rateali.
Il numero della rata che si sta versando ed il numero totale delle rate.
L’anno di riferimento.
L’importo del versamento, arrotondato all’unità di euro.

Risulta essere importante ricordare che il modello F24 deve essere presentato anche se il saldo è zero a causa della compensazione con altri tributi.