Come Pagare con Paypal

Per pagare gli acquisti fatti online esistono vari metodi di pagamento alternativi alla carta di credito. Uno di questi è sicuramente PayPal, grazie al quale il noto sito di e-commerce eBay ha potuto concludere l’anno in bellezza. Il giro d’affari del gruppo è, infatti, aumentato del 35% rispetto al dato registrato l’anno precedente, arrivando a quota 3,4 miliardi di dollari.

L’economia di eBay beneficia molto da questo metodo di pagamento, che al momento vanta 106 milioni di account attivi in tutto il mondo e circa un milione di nuove registrazioni ogni mese. Nell’ultimo trimestre i ricavi del sito Internet specializzato nelle vendite online sono cresciuti del 28%e hanno superato il miliardo di dollari. Durante tutto il 2011 il fatturato è stato di 118 miliardi di dollari, la maggior parte dei quali provenienti dagli acquisti effettuati su eBay. Di questi, circa 4 miliardi sono stati generati da device mobili (l’iPhone e l’iPad di casa Apple si sono classificati in prima e seconda posizione al 5,2% e al 4,3%, mentre Android si è aggiudicato il terzo posto con il 4,1%), una cifra cinque volte superiore rispetto ai pagamenti effettuati su PayPal tramite smartphone e tablet durante tutto il 2010.

La componente mobile è, quindi, fondamentale per il gruppo PayPal, che per l’anno appena cominciato ha deciso di rinnovarsi nella sfera dei pagamenti, introducendo il nuovo sistema di “in store mobile payment“. Il pagamento mobile, oggi testato solo in alcuni negozi di prodotti per la casa Home Depot, permetterà di pagare e ricevere pagamenti attraverso il proprio account PayPal. Il nuovo sistema in store funziona in modo molto semplice e intuitivo: alla cassa l’utente inserisce nel terminale Pos dell’esercente il proprio numero di telefonino e un apposito codice Pin, mentre l’esercente completa la transazione inviando una sorta di scontrino digitale alla casella di posta elettronica del cliente (oppure tramite un sms, sul cellulare). Lo scopo della società americana è quello di convertire PayPal in una piattaforma unica di pagamento universale, in grado di servire milioni di utenti sia online sia offline.

Secondo PayPal, i registratori di cassa compatibili con la tecnologia Nfc (Near Field Communication) e il modello fondato sulla comunicazione wireless tra cellule e lettore ottico sono solo uno dei tanti metodi di pagamento mobile. La nuova piattaforma pensata da Paypal deve essere disponibile sia per i device mobili che per i pc, ma anche per tutti i punti vendita. Il nuovo sistema in store non dovrà gestire solamente le transazioni, ma anche amministrare i dati dei clienti e consegnare ai venditori i dispositivi per analizzare in modo preciso quali attività di direct marketing e quali campagne promozionali siano maggiormente accattivanti.

Il futuro prossimo prevedere, quindi, un “negozio intelligente”, nel quale il Pos assuma il ruolo di strumento smart volto a connettere in maniera digitalizzata venditore e consumatore. PayPal si è già mossa in questo senso per trovare un accordo con Ingenico, affinché la propria piattaforma venga integrata nei terminali dei produttori senza alcun bisogno di sostituire i lettori già in uso.

In attesa che il nuovo sistema PayPal diventi operativo, un’ottima alternativa per acquistare in tutta sicurezza sono le carte prepagate. Queste ultime sono indicate per tutti i tipi di spesa, soprattutto quelle effettuate online, perché non sono direttamente collegate ad un conto corrente e vengono di volta in volta ricaricate dall’utente.