Come Investire i Risparmi

In questo articolo mettiamo a disposizione alcuni consigli su come investire i risparmi per ottenere rendimenti interessanti con rischi limitati.

Risulta essere un vero peccato rinunciare a un rendimento garantito solo perché non si conosce bene il mondo finanziario. Infatti, non è detto che dobbiate investire in titoli a alto rischio, vediamo alcune soluzioni interessanti.

Il sistema più sicuro è sfruttare le offerte dei conti deposito. Investire così significa investire sulla banca, ottenendone un rendimento dopo un certo periodo stabilito da contratto. I conti deposito sono tutelati dal Fondi Interbancario per la Tutela dei Depositi, ogni volta che investite con un conto deposito, la banca è obbligata dall’Unione Europea a versare lo stesso capitale nel fondo, per un importo massimo di 100000 Euro. Se l’istituto di credito dovesse fallire, i correntisti non perderebbero quanto investito.

Il rendimento sul conto viene tassato oggi del 20%, rispetto alla tassazione del 27% dello scorso anno: questo permette ai Gruppi di offrire un rendimento maggiore, che oscilla tra il 2,25% al 4% lordo, tutto dipende anche dal vincolo. Il vincolo è una procedura che vi impedisce da contratto di prelevare i contanti che avete investito nella banca prima della scadenza. In caso di necessità, l’investitore può comunque rientrare nel denaro investito, ma dovrà rinunciare ai tassi di interesse promozionali.

Vediamo quali sono le offerte del momento per quanto riguarda i conti deposito.

Conti deposito senza vincolo. Si tratta di un conto deposito speciale, che viene offerto in via promozionale da banche come IW Bank e Santander. Investendo qui, non perderete il tasso di interesse di favore, rispettivamente del 3% e del 2,25%, nel caso dovreste rientrare in possesso di quanto investito.

Conti con vincolo di tre mesi. Con tre mesi di vincolo, banche come Banca Sistema e Webank sono in grado di offrire un tasso di interesse rispettivamente del 4,20% e del 4,50% su quanto investito.